Occhi sul diabete - Tieni gli occhi aperti su di te

Giornata Mondiale del Diabete 2015

Perché è stato scelto lo slogan "Muovi i fili del diabete"?

La persona con diabete deve agire a vari livelli per gestire nel modo migliore la sua vita. E agire vuole dire muovere dei fili che rischiano di limitarlo.
Nelle sue scelte dovrà impostare una modifica graduale ma continua nella alimentazione, nell'esercizio fisico, nell'automonitoraggio e nella terapia. Ma non è solo questione di buona volontà. La persona con diabete è un interlocutore del Sistema Sanitario e delle Istituzioni. Ha diritto a una assistenza appropriata, ha dei diritti nel mondo della scuola lavoro e nel welfare. Questi diritti vanno tenuti in considerazione ad ogni livello.
Muovi i fili del diabete (che è il titolo scelto anche per la V Conferenza delle Associazioni) è un invito a cambiare e a far cambiare.

Come sono state scelte le parole che appaiono nell'immagine?

Anche quest'anno Diabete Italia ha chiesto l'aiuto delle Associazioni e di tutte le persone con diabete chiedendo di indicare quali sono i 'fili' che bisogna muovere per migliorare la propria vita con il diabete. Ci sono arrivate via mail e attraverso i social media, 250 suggerimenti tra i quali sono state scelte le parole che, a titolo esemplificativo' appaiono nell'immagine realizzata dal fotografo Carlo Bevilacqua.

I materiali della campagna 2015:

> Manifesto 50x70

> Pieghevole 10x21 (3 ante)

> Locandina A3 personalizzabile

I materiali della campagna 2015 per le scuole:

> Manifesto 50x70

> Pieghevole formato A5

 

La campagna 2016

Scopri la campagna di informazione sul diabete realizzata per l'edizione 2016 della Giornata Mondiale del Diabete.